Abbronzatura da Star

Come arrivare in spiaggia senza pensieri

Sembrava non arrivare mai e invece eccola qua: l’estate! Dopo mesi di piogge incessanti e temperature ben al di sotto della media, possiamo finalmente goderci la bella stagione. Il pallore accumulato negli ultimi mesi lascerà presto spazio ad una dorata abbronzatura e le domeniche al centro commerciale verranno sostituite da spensierate giornate in spiaggia a passeggiate sul lungo mare. Ma la domanda da un milione di dollari è: sei pronta ad esporti al sole? E non ci riferiamo solamente all’acquisto della giusta crema solare, ma ai vari step obbligati che la nostra pelle deve subire prima di rilassarsi su una sdraio sotto il sole. 

Ecco un memorandum da seguire in questa fase dell’anno:


Integratori

Meglio iniziare con qualche mese di anticipo rispetto alle vacanze, ma se ti sei presa all’ultimo minuto non importa… meglio tardi che mai! Utilizza degli integratori adatti a proteggere le cellule dallo stress ossidativo e aiutare una normale pigmentazione della pelle. Tra i tanti in commercio puoi optare per il betacarotene, il più conosciuto e funzionale, ma anche il Coenzima Q10, il licopene e il rame. Ricorda che gli integratori alimentari attivatori di melanina sono prima di tutto un supporto ad un’alimentazione sana ed equilibrata, per questo è fondamentale seguire una dieta varia. Il nostro consiglio speciale è di bere ogni mattina un bicchiere di acqua minerale con mezzo limone spremuto all’interno: è un rivitalizzante naturale per la pelle, evita gli arrossamenti e purifica l’incarnato.

Esfoliare

Esfoliare la pelle è importante quasi quanto proteggersi dal sole: la pelle morta e ispessita che abbiamo accumulato sotto strati di vestiti durante i mesi invernali è una pessima base di partenza per l’abbronzatura. La tua pelle in questo momento ha un estremo bisogno di rigenerarsi eliminando le cellule morte. Per il viso scegli una texture soffice e non abrasiva, in grado di liberare i pori e purificare la pelle, mentre per il corpo puoi optare anche per uno scrub dall'azione più decisa. Se ti piace l’idea, puoi anche pensare di realizzarne uno in casa con ingredienti naturali che puoi trovare comodamente nel ripiano della credenza: zucchero, olio vegetale, sale fino, bicarbonato, yogurt. Combina gli ingredienti che più ti piacciono per ottenere uno scrub perfetto per le tue esigenze, con la potenza abrasiva più adatta alla tua pelle. Ricorda, non deve essere doloroso ma estremamente piacevole!

Detergere

Dopo aver esfoliato per bene la pelle, il passo successivo è pulirla e detergerla a fondo con prodotti efficaci ma lenitivi, che non ne alterino l’equilibro idrolipidico. Dedicati anche ad una pulizia profonda della pelle del viso, la più delicata ed esposta maggiormente alle scottature. Un’ottima abitudine è quella di prepararla con una maschera a base di argilla o zeolite, un minerale che aiuta a proteggere la pelle dai danni solari.

Idratare

La base per un’abbronzatura omogenea e duratura è l’idratazione, ma l’errore più comune è quello di concentrarsi solo sull’esterno. Non basta infatti idratare la pelle con creme e oli, ma è fondamentale ricordare di bere molta acqua. Con la sudorazione del periodo estivo è molto facile disidratarsi, se poi ci mettiamo sotto il sole ancor di più! Ricorda quindi di portare sempre con te una bottiglia d’acqua e bevi piccoli sorsi molto spesso, in modo tale da mantenere regolare e costante il livello d’idratazione del corpo. Se non sei una gran bevitrice e l’acqua non è tra le tue prime preoccupazioni, buttati sui centrifugati di frutta e verdura, una bella carica vitaminica!

Esposizione e protezione

Finalmente abbiamo messo il piede nella sabbia e ci stiamo avviando verso lo sdraio per la nostra prima esposizione. Inutile ricordarti che la protezione, soprattutto i primi giorni, deve essere alta e gli orari in cui esporsi molto ridotti. Evita categoricamente il sole delle 12-13, è nocivo anche quando siamo abbronzate, figuriamoci i primi giorni. Quando senti la pelle tirare, riparati sotto l’ombrellone e rilassati con un buon libro o una rivista. Non lasciarti fregare dalle giornate nuvolose perché il sole filtra comunque e il rischio di scottatura è sempre dietro l’angolo. Ricorda: la pelle non la puoi cambiare, abbine cura!

condividi su