Autoabbronzanti

Per una tintarella senza pensieri

Tintarella delle mie brame!

Inizia la bella stagione e tutte avremmo una voglia matta di sfoggiare un’abbronzatura dorata e compatta.. ma non è così semplice! Una cosa che accomuna tutte noi a inizio stagione è proprio la difficoltà ad abbronzarsi, perché la pelle viene strappata a lunghi mesi di letargo sotto strati di tessuti pesanti e non è pronta al sole. Questo caldo improvviso ci ha fatto scoprire in fretta gambe e braccia, mettendo così in bella mostra tutto il nostro pallore. 

L’abbronzatura perfetta va curata e ottenuta con pazienza, utilizzando i prodotti giusti e proteggendosi da scottature ed eritemi quindi, se non vogliamo ricorrere all’aiutino delle lampade, ci vuole tempo. Che fare allora in questo periodo di transizione in cui non abbiamo raggiunto ancora la tipica tonalità estiva? Scopriamo insieme il mondo degli autoabbronzanti e come ottenere le performance migliori attraverso il loro utilizzo.


Punto di partenza: scrub e idratazione

Come per ogni trattamento che si rispetti, anche l’applicazione di qualsivoglia tipologia di autoabbronzante prevede una fase di preparazione della pelle, che consiste in un leggero scrub rigenerante e una buona idratazione serale per almeno 3 giorni consecutivi prima dell’applicazione del prodotto. Questo ti eviterà antipatiche macchie sulla pelle e ti assicurerà una resa uniforme e duratura. Ricorda: niente prodotti a base di olio perché creano una pellicola sulla pelle che rovina l’omogeneità del colore.

Autoabbronzanti

In commercio ci sono molti prodotti che possono aiutarti ad ottenere un colorito sano ed omogeneo senza eterne sedute sotto il sole o nei centri abbronzanti, devi solo scegliere una formulazione naturale, priva di componenti chimici, nel formato che preferisci. Gli autoabbronzanti in olio asciugano più lentamente, mentre quelli in crema e in mousse sono i più facili da dosare e calibrare. Lo spray potrebbe sembrare la scelta migliore, ma in realtà è il più difficile da utilizzare. Per il viso, se non vvuoi incorrere in danni, punta su una formula in gocce da aggiungere alla tua crema giorno: l’effetto sarà così graduale e molto uniforme. Se hai combinato un disastro, niente paura! Applica su tutto il corpo un velo di olio per bambini, lascia in posa qualche minuto ed infine sciacqua con acqua bollente. Schiaritura assicurata.

Abbronzatura spray

Se invece preferisci affidarti alla professionalità di un centro estetico, l’abbronzatura spray è la scelta giusta! Il trattamento più in voga fra le star di Hollywood, che regala una tintarella caraibica in pochi minuti. Se non hai voglia o tempo di abbronzarti gradualmente, ma sei stanca di vedere le tue gambe bianche sotto alle minigonne e agli abiti estivi, non esitare: l’abbronzatura spray prevede la nebulizzazione di un cosmetico a base di burro di karité, sostanze nutrienti e DHA, un estratto dello zucchero di canna, che andrà a scurire la cheratina che si trova naturalmente sulla pelle, per un effetto glow incredibile! Ovviamente il trattamento non assicura nessuna protezione dal sole, perché è a tutti gli effetti una sorta di make up corporeo, per questo motivo, se ti esponi, devi sempre proteggere la pelle in base al tuo fototipo. Presta attenzione agli abiti e alle lenzuola perché il primo giorno potrebbe perdere un po’ di colore e macchiare i tessuti con cui entrerai in contatto: niente maglie bianche! 

condividi su