Balayage

La tecnica di colorazione naturale

Anche se l’inverno è di fatto iniziato da poco, la nuova stagione sta bussando alla porta, complice la voglia di tutte noi di accogliere la primavera, i suoi colori e le sue temperature più miti. E come sempre si ripresenta più forte che mai il desiderio di rinnovare il nostro look, partendo dai capelli.

Le sfilate e gli haistylist di tutti il mondo non lasciano spazio ai dubbi: anche per quest’anno il Balayage sarà un protagonista assoluto delle nostre chiome. Perfetto per capelli lisci e ricci, per le bionde, le castane e le rosse… insomma adatto a ogni tipologia di capello, prontissimo a conquistarci tutte!

Ma facciamo un passo indietro, per coloro che ancora non hanno scoperto i benefici di questa tecnica. Il motivo del suo successo è senza dubbio da rintracciare nell’effetto totalmente naturale che assicura. Dimenticate la definizione dei “colpi di sole”, il balayage si basa sul concetto contrario, ossia dare movimento e tridimensionalità alla chioma, giocando su riflessi discreti, per un vero sun-kissed effect.

Il colore non è unico, ma si tratta di un vero e proprio mix di colori diversi su ciocche diverse, applicato esclusivamente sulle lunghezze e sulle punte.

Quali sono i veri vantaggi del Balayage?
Il primo assoluto vantaggio è che si tratta di una tecnica meno impegnativa dei colpi di sole e della colorazione completa. La ricrescita non sarà mai un problema dal momento che il colore è già in partenza presente solo sulla seconda metà della chioma. Se siete, quindi, meno avvezze all’appuntamento fisso con il vostro parrucchiere potrete rinnovare comunque il colore dei vostri capelli senza temere antiestetiche controindicazioni a poche settimane dall’esecuzione.

Inoltre, se avete capelli più sottili o tendenti a rovinarsi facilmente, questa tipologia di colorazione risulterà poco aggressiva e vi aiuterà a donare volume ai capelli, proprio grazie all’effetto 3D del mix di colori.

Come dicevamo esiste una declinazione di Balayage adatta a qualsiasi capello. Nel caso in cui la vostra base di partenza sia castana (chiara o scura) potrete optare per i toni caldi del cioccolato, per un effetto tono su tono molto discreto. Se, invece, desiderate una sfumatura più evidente, i colori caramello e miele faranno al caso vostro. La gradualità della sfumatura non risulterà mai pesante e la vostra chioma sarà luminosa e chiara.

Anche se la vostra base è bionda, avrete due possibili alternative: accentuare la parte calda del biondo, con nuance cenere, o puntare sul un biondo freddo, grande tendenza che ci portiamo dietro ormai da qualche anno, andando a realizzare soprattutto sulle punte un biondo platino

Infine, se siete rosse potrete accentuare la parte ambrata del vostro colore o puntare su un rame dorato, dal maggior effetto schiarente.

Il 2019 porterà, poi, delle novità per quanto riguarda il Balayage. Qualche esempio? Si concretizza sempre più la scelta di ampliare le strisce di capelli, per un effetto più intenso che resta comunque naturale. Altra grande novità è l’applicazione del colore a “S”, una tecnica particolare che permetterebbe di donare ancor più movimento alla chioma. Insomma, un cambiamento tutto da provare!

condividi su