Beauty Tools: il pennello per labbra

Quale scegliere e come utilizzarlo al meglio

Nella fretta quotidiana e con la pigrizia che spesso assale noi donne le parole “pennello” e “make-up” si legano esclusivamente quando pensiamo ad una professionista estetista o make-up artist.

In realtà, l’utilizzo dei pennelli spesso ci faciliterebbe la vita e renderebbe il risultato più preciso anche in caso di mani meno esperte. Oggi parleremo nel dettaglio dei pennelli per le labbra.

Essi possono avere innanzitutto due diverse tipologie di fibre, naturali o sintetiche. Nel caso delle labbra i più adatti saranno forse quelli a setole sintetiche, che assorbono meno prodotto ed evitano eccessi e sbavature.

In secondo luogo, per quello che riguarda la forma stessa del pennello avete due alternative. La prima consiste nel pennello dalla punta piuttosto allungata, sottile e normalmente retraibile.

Comodissimo da portare nella vostra borsetta, lo potete utilizzare “pescando” direttamente dal rossetto e nel caso del gloss ponendo una goccia di prodotto sul palmo della vostra mano.

Questo pennellino è forse indicato per mani più esperte, perché la sua sottigliezza è spesso difficile da gestire.

La seconda alternativa, invece, è di facilissimo uso per tutte e si tratta di un pennello a punta piatta e molto piccola. Stendere il colore in questo caso sarà più facile, grazie alla superficie più estesa del pennello stesso.

Partite sempre con lo stendere il prodotto partendo dal centro e andando verso gli angoli e fate attenzione a restare entro i confini. La matita, come abbiamo più volte detto, in questo caso vi può sicuramente aiutare.

Fate una prova, dunque, non è detto che quello che abbiamo sempre pensato essere difficile non si dimostri in realtà semplicissimo!

condividi su