Capelli pastello

La tendenza per la primavera 2017

Sembra difficile da pensare, ancora immerse in queste fredde giornate che sembrano non allungarsi mai, ma tra un mese o poco più inizierà ufficialmente la primavera. E se il peggio sembra passato, dall’altro lato non dobbiamo farci trovare impreparate nel look e nello style, partendo dai capelli.

Quali sono le tendenze capelli per la primavera 2017?

Partiamo da quelle forse più radicali e stravaganti, ma che non possiamo ignorare: le colorazioni pastello. Nelle ultime stagioni è andata sempre più intensificandosi la moda dei capelli colorati di tinte particolari, come rosa e azzurro. E non solo nel mondo delle celebrities, che sappiamo essere sempre le più grandi fautrici delle stranezze. Anche moltissime ragazze comuni hanno ceduto a questa moda, ve ne sarete accorte passeggiando per i centri commerciali o nei locali di divertimento.

Iniziamo con il dire che, mentre negli anni passati il colore prevedeva anche nuance piuttosto shocking, questa primavera i colori saranno preferibilmente tenui e non si limiteranno al rosa e all’azzurro, ma spazieranno un po’ di più, con il viola, il verde, l’arancione. Bellissima anche la versione con più colori sfumati tra di loro.

L’utilizzo del colore come in questo caso deve essere fatto su capelli già molto chiari, come un biondo ghiaccio o capelli che sono stati decolorati al punto che vertono sul bianco. In questo modo potrete applicare il colore sfumando verso le punte, per un effetto ancor più professionale e delicato.

È un cambiamento troppo radicale e non siete certi di avere il coraggio per procedere? Potete sempre optare per un colore spray. Se, infatti, la vostra base è già abbastanza chiara da permettere la realizzazione di sfumature di colore pastello, potete acquistare la colorazione spray, che durerà appena qualche lavaggio e che vi permetterà di testare il risultato per convincervi definitivamente. In alternativa, potete aggiungere il colore alla vostra maschera abituale di trattamento, così da conferire un leggerissimo riflesso, un ottimo compromesso per le meno coraggiose.

Se, invece, vi siete decise per il passaggio netto, fatevi il colore prima che arrivi la stagione più calda. Con il sole, il mare e l’acqua della piscina il colore tenderà a durare pochissimo e a variare di tonalità. Avrete così il tempo sufficiente per godervi intatto il vostro nuovo colore e decidere se abbracciarlo anche per il resto della stagione.

condividi su