Dimmi come dormi e ti dirò chi sei

Cosa rivela la posizione che assumiamo nel sonno

Chi la ritiene una perdita di tempo, chi invece vorrebbe non svegliarsi mai. Qualunque sia la vostra posizione in merito, la qualità del sonno è fondamentale per la salute di corpo e mente. Uno studio fatto su un campione di 1000 persone ha dimostrato la correlazione esistente fra la posizione che assumiamo di notte e i tratti più profondi del nostro carattere. E voi, come dormite?

Le sei posizioni notturne più comuni

Sul fianco, in posizione fetale
Prediletta da circa il 40% delle persone, forse perché facilmente riconducibile al grembo materno, è la posizione tipica di chi cerca sollievo dallo stress giornaliero. Siete persone ordinate e coscienziose, con un animo gentile ed estremamente sensibile. Molto spesso nascondete una profonda fragilità e avete bisogno d’essere rassicurati e confortati nei momenti difficili.

Sul fianco, in posizione semi-fetale
Perfetta per chi soffre di digestione lenta e difficile, importante però scegliere di poggiare sul lato sinistro, in modo tale da facilitare il riposo degli organi vitali. Siete persone molto equilibrate e intraprendenti, con una forte capacità di adattamento agli eventi inaspettati. Avete un’indole affidabile ed ottimista, vi prefissate obiettivi molto ambiziosi e li perseguite con tutte le vostre forze.

Sul fianco, con braccia e gambe rigide
Detta anche “posizione del tronco”, le persone che la prediligono potrebbero svegliarsi spesso tesi e irrigiditi. Siete persone tendenzialmente estroverse e socievoli, amate stare in mezzo alle persone e riponete molta fiducia negli altri; attenzione a non riporne troppa, perché a volte rischiate di apparire ingenui.

A pancia in giù, con le braccia attorno al cuscino
Detta anche “a caduta libera”, questa posizione facilita la digestione, ma a lungo andare può creare problemi alla spina dorsale. Siete persone molto estroverse, piene di idee e desiderio di affermazione, con una spiccata sensibilità verso le critiche altrui; molto spesso nascondete un’insicurezza di fondo, che vi rende ansiosi e irrequieti e vi spinge ad attaccarvi a qualcosa (in questo caso il cuscino).

A pancia in su, con le braccia lungo i fianchi
Detta anche “posizione del soldato”, assunta solamente dall’8% della popolazione, è considerata la migliore posizione di riposo, perché permette di appoggiare la spina dorsale, il collo e le braccia, aiutando a migliorare la postura in generale. Siete persone dal carattere molto forte, determinate, riservate e molto esigenti con loro stesse e gli altri. Siete amanti dell’ordine e preferite fare poche cose, ma nel modo migliore possibile. 

A pancia in su, con le braccia sopra la testa
Detta anche “a stella marina”, questa posizione permette di mantenere una corretta postura, ma non è adatta a chi soffre di problemi respiratori. Siete persone di cuore, molto legate alla famiglia e agli amici, apprezzate la compagnia e siete propensi all’ascolto, anche se non amate essere al centro dell’attenzione. Siete razionali e avete una grande capacità di concentrazione sul lavoro, grazie alla quale riuscite a raggiungere con facilità gli obiettivi che vi siete prefissati.

condividi su