Eritema solare

Come prevenirlo e come curarlo, per una pelle abbronzata e protetta

Finalmente vacanze, finalmente sole, mare e tanto relax. Ma attenzione! Anche in riva al mare nei pomeriggi estivi non siamo esenti da un grande nemico per la nostra salute: l’eritema solare.

Esso si presenta come la naturale risposta del nostro organo pelle a un’eccessiva esposizione ai raggi solari, magari con un utilizzo scarso delle creme solari, soprattutto nei primi periodi di esposizione, quando la nostra pelle non ha ancora prodotto sufficiente pigmento – che funge da scudo per i raggi stessi.

L’eritema si manifesta con rossori più o meno accentuati in alcune zone del corpo, accompagnati da dolore, pruiriti e nei casi più gravi da febbre, vertigini e vere e proprie bolle. Ma tranquille, oltre ad esserci dei validi e veloci rimedi, ci sono anche delle notevoli possibilità di prevenirli.

Innanzitutto, prima dell’esposizione al sole si può aiutare la nostra pelle assumendo diversi alimenti con proprietà aniossidanti, beta-carotene e oligoelementi, come il selenio e lo zinco, tutti contenuti in frutta e verdura.

Inoltre, durante il periodo dell’esposizione non dimenticate di reintegrare i liquidi persi con il caldo e la sudorazione bevendo molta acqua, in modo tale da mantenere la vostra pelle elastica e idratata. Ovviamente non dimenticate la protezione solare, che va applicata ogni quattro ore circa e dopo ogni bagno in mare.

Se purtroppo non riuscite a prevenirlo e l’eritema vi colpisce ci sono dei rimedi naturali ai quali potete ricorrere per debellarlo in pochi giorni.

Innanzitutto, evitate l’ulteriore esposizione della zona colpita fino a quando l’eritema non scompare. Alleviate, poi, i fastidi e i rossori con degli impacchi di camomilla, che ha delle proprietà anti-infiammatorie e contribuisce alla rigenerazione del derma. Per ottenere questi effetti potete utilizzare anche l’amido, attraverso fette di patata o pane imbevuto in acqua.

Nei casi più gravi è comunque bene consultare il medico e ricorrere a trattamenti più specifici, come creme cortisoniche e antistaminici anche per uso orale.

Il primo consiglio che ci sentiamo comunque di darvi è la moderazione. Evitate esposizioni per un tempo troppo prolungato e usate sempre la crema solare, per proteggere la vostra pelle e per farla stare in salute anche sotto il sole.

condividi su