I beauty buoni propositi di aprile

Per iniziare al meglio il mese e la stagione

Oggi inizia un nuovo mese e da pochissimi giorni è iniziata una nuova stagione. Come tutti i momenti di inizio perché non stillare una lista di buoni propositi che ci accompagnino e ci aiutino a focalizzare i nostri obiettivi?

La cosa è molto facile, a maggior ragione se i propositi come in questo caso sono beauty. Ecco i buoni propositi che vi presentano le profumerie BeautyStar.

Rinfreschiamo look e make up
Con la nuova stagione è fondamentale dare nuova freschezza e tono alla propria bellezza.
Come? Optando per un nuovo taglio di capelli, curando maggiormente la nostra pelle e preparandola alla stagione estiva, rendendo il nostro make up così come il nostro outfit più grintoso e colorato.

Insomma, anche se la primavera non è magari ancora del tutto esplosa in voi, fate in modo che il vostro look lo dimostri comunque e presto ne sentirete tutta l’allegria e la carica.

Cominciamo a moderare l’alimentazione
È ancora prematuro parlare di prova costume, ma dobbiamo pian piano abituare il nostro copro ai cambiamenti stagionali dei prossimi mesi, andando a lavorare sull’alimentazione. Iniziamo a limitare l’assunzione di cibi molto grassi o difficili da digerire, che d’inverno ci invogliano sempre molto, ma che in primavera iniziamo ad odiare per i segni che lasciano sul nostro corpo.

Largo a scorpacciate di verdura e cereali integrali, legumi e carni leggere e se ancora non è fra le vostra abitudini incrementate la dose di acqua giornaliera che bevete. Vi sentirete subito più leggere.

Intensifichiamo l’allenamento
Se fino a questo momento siete state brave a mantenervi in allenamento questo è il momento giusto per intensificarlo al fine di arrivare nei prossimi mesi con un corpo tonico e preparato. L’ideale? Fare, al di fuori della vostra seduta di allenamento, almeno mezzora di un veloce allenamento giornaliero, che vi permetta di curare sia la parte cardio che quella di potenziamento muscolare.

Ce la faremo a rispettare il programma? Certo che sì!

condividi su