Salute bio: la calendula

Proprietà per la nostra salute e la nostra bellezza

Un valido alleato per la nostra bellezza e il nostro benessere quotidiano ci arriva sicuramente dalla natura, come più volte abbiamo visto. Parliamo oggi di una delle piante officinali più conosciute e più utilizzate: la calendula.

Di essa vengono utilizzate le foglie e le sommità fiorite, lasciate ad essiccare e successivamente macerate o lavorate per la realizzazione di oli, pomate o infusi, adatti sia all’utilizzo interno, sia a quello esterno.

Nel caso dell’utilizzo interno, sono soprattutto i suoi fiori a riservarci le migliori proprietà. Per cosa potete utilizzarli? Per esempio per calmare la tosse e alleviare gli effetti dell’influenza, per abbassare i valori del colesterolo nel sangue o per alleviare i dolori addominali in caso di ciclo mestruale, che la calendula riesce anche a regolarizzare.

Nel caso, invece, del suo utilizzo esterno, le sue proprietà aiutano la nostra pelle a rimarginare ferite, scottature o infiammazione di origine solare. Inoltre, i suoi poteri sfiammanti permettono di combattere geloni, calli, vesciche e infiammazioni semi-interne come quelle delle gengive.

Per questo motivo la ritroviamo come ingrediente essenziale in moltissimi cosmetici o trattamenti estetici, soprattutto nel caso di una pelle molto delicata, sensibile e che tende facilmente ad arrossarsi.

Una curiosità che forse poche di noi conoscono è che la calendula è un valido aiuto anche nella lotta contro la cattiva circolazione e i capillari in evidenza. Applicare ogni sera una crema a base di calendula sulle proprie gambe attraverso un massaggio prolungato dal basso verso l’alto permette di alleviare la fastidiosa sensazione delle gambe pesanti e di prevenire la formazione di edemi.

condividi su