Sei alla ricerca del fondotinta perfetto?

Scopri come fare la scelta più giusta

Il make-up è come un paio di jeans: devi scegliere quello che ti dona di più! Taglia, modello, colore sono fondamentali nella scelta degli abiti tanto quanto in quella del fondotinta! Le texture sono tante, le tipologie di pelle pure, per non parlare della colorazione!

Sei davvero sicura di saper scegliere il fondotinta più adatto a te? Se la risposta è no, sei nel posto giusto. Gli step fondamentali sono sostanzialmente 2 e dopo averli visti da vicino sarai libera di fare acquisti in completa autonomia. Iniziamo!

1) La texture

Il punto focale nella scelta del fondotinta perfetto è capire quale texture si addice di più alla tua pelle.

- Fondotinta fluido: dona all’incarnato un effetto molto naturale, con una coprenza non troppo elevata. Si adatta perfettamente alle pelli più secche, che hanno bisogno di un’ulteriore idratazione. Prova il fondotinta fluido Synchro Skin di Shiseido e la tua pelle ringrazierà!

- Fondotinta stick: ha un potere coprente molto alto e va sempre fissato con la cipria. Molto utile se la tua pelle presenta imperfezioni e soprattutto comodo da portare in borsetta per ritoccare in caso di necessità. Prova il fondotinta stick Tein Idole di Lancôme e avrai un alleato sempre a portata di mano!

- Fondotinta cushion: facile come un compatto, idratante come un liquido! Amato soprattutto dalle donne in cerca di praticità. Prova l’Everlasting cushion di Clarins e non ne farai più a meno!

- Fondotinta compatto in polvere: ha un effetto mat grazie ai suoi pigmenti in polvere pressati e alle micro-spugne che assorbono il sebo. Si adatta alle pelli più grasse, soprattutto quelle che presentano lucidità nella sona T e hanno bisogno di rendere la pelle più asciutta. Prova l’Everlasting compatto di Clarins e sarai pronta in ogni situazione!

- Fondotinta compatto in crema: garantisce una coprenza maggiore rispetto a qualsiasi altro fondotinta. Questa formula si adatta a chi ha una pelle problematica, con molte imperfezioni evidenti e necessità di una coprenza alta. Prova l'Advance Hydro di Shiseido e se le imperfezioni sono associate a pelle grassa, applica un velo di cipria sopra al fondotinta per evitare lucidità.

2) Il sottotono

Ognuno di noi ha un sottotono diverso ma non tutti lo sanno riconoscere. Esistono infatti tre macro gruppi di incarnato: carnagioni chiare, medie e scure. Il colore della pelle può variare a causa di fattori esterni, mentre quelle dei sottotoni non cambia mai e si differenzia in: caldo/solare, freddo/lunare o neutro.

Come scoprirlo?

- Controlla il polso e osserva il colore delle tue vene: se hanno un colore tendente al blu il tuo sottotono è freddo, se hanno un colore verde invece è caldo.

- Colore delle labbra: se il tuo sottotono è lunare il colore delle labbra è molto intenso, quasi violaceo, mentre se le tue labbra sono color pesca il tuo sottotono è solare.

- Come ti abbronzi: se sotto il sole la tua pelle diventa dorata allora il tuo sottotono è caldo, mentre se la tua abbronzatura è rossastra/mattone i tuo sottotono è freddo.

Ora che sai come identificare il tuo sottotono, scegli il fondotinta perfetto e opta per la formula che più si adatta alla tua tipologia di pelle.

Pro tips: prima di acquistare un fondotinta provalo nella guancia, sfumando verso il basso fino al collo. Se si fonde con la tua pelle è il colore perfetto!

condividi su