Shining nail art

lo smalto deve vedersi sotto l’acqua

Ogni estate porta con sé una moda social diversa. L’anno scorso sui profili di ciascuno di noi imperversavano foto di gambe stese al sole, con il mare di sfondo, che hanno poi dato luogo a moltissime parodie.

Siete pronte a scoprire la moda per questa nuova estate? Dalle cosce passa ai piedi, con la loro foto mentre sono immersi sotto l’acqua del mare. L’importante, dunque, è far vedere che ci si trova in relax assoluto, magari immersi in acque cristalline.

Ma la tendenza di quest’anno porta con sé una premessa fondamentale: il nostro pedicure dovrà essere perfetto e dovrà risaltare particolarmente per far si che si veda attraverso l’acqua del mare.

Come avere piedi a prova di foto?
Innanzitutto, dobbiamo curare la forma delle unghie dei piedi, che deve essere corta per concederci più praticità con la sabbia della spiaggia.

Dobbiamo, poi, scegliere nuance accese e intense per i nostri smalti perché siano ben visibili in foto. Collegandoci alle Olimpiadi di Rio presto in partenza, scegliete nuance cosiddette tropicali: dal rosso acceso al giallo, dal verde intenso alle diverse sfumature di azzurro (meglio se tendenti al verde acqua per essere più visibili).

Se godete di una buona manualità, potete optare per la realizzazione di elementi floreali su sfondo sempre sgargiante per rendere ancor più chic la vostra nail art.

Un altro aspetto fondamentale oltre a forma e colore è la resistenza dello smalto, specie quando si passano giornate al mare, con molteplici elementi che lo possono danneggiare. Come renderlo quindi più resistente? Anche l’unghia necessita della giusta idratazione perché appaia sana e perché possa far aderire meglio e più a lungo lo smalto.

Idratazione che potete ottenere applicando della crema nutriente apposita anche per unghie nelle sere precedenti la partenza, in modo da lasciar agire il prodotto durante tutta la notte. È, poi, fondamentale utilizzare una base allo smalto, che proteggerà l’unghia e che contribuirà ad una più facile stesura dello smalto stesso. Infine, fondamentale il top coat, meglio se nelle versioni leggermente indurenti, che proteggerà lo smalto e che soprattutto lo renderà ancor più luminoso e sgargiante sotto l’acqua.

condividi su